Un coltello e una mazza da baseball sono i ritrovamenti più 'particolari' avvenuti durante un controllo straordinario eseguito dai carabinieri sul territorio locale e nei comuni limitorfi. 

Per entrambi i casi, sono stati denunciati i prorprietari in quanto per nessuno dei due c'era un motivo valido per esserne in possesso.Si tratta di un 31enne fermato in via Parini con un coltello dalla lama di 15 cm e di un 23enne sorpreso invece in auto, al Penniniello, con una mazza da baseball. 

A Torre Annunziata è stato inoltre arrestato per evasione dai domiciliaria cui era sottoposto per furto aggravato Mykola Lukiianits (37enne, di origini ucraine ma domiciliato a Torre Annunziata). L'uomo è stato sorpreso a piedi lungo via Vittorio Veneto.

A Terzigno sono stati denunciati un 26enne del luogo per porto abusivo di arma bianca (una roncola) e minaccia aggravata nei confronti di due uomini del luogo.
A Striano i militari hanno denunciato un 48enne di origini marocchine e residente in città per furto aggravato di energia elettrica perché a casa aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete pubblica.
A Poggiomarinom denunciato per contrabbando anche un 36enne del luogo nella cui abitazione i militari durante la perquisizione hanno scovato e sequestrato circa 1,8 chili di sigarette di contrabbando.
Durante il servizio inoltre sono stati segnalati alla prefettura di Napoli quali assuntori di stupefacente 8 soggetti ai quali sono stati trovati complessivamente due grammi di marijuana e 6,5 di hashish.
Controllati decine di sottoposti a misure detentive domiciliari per verificare la presenza in casa e il rispetto degli obblighi.
Contestate contravvenzioni al c.d.s., col ritiro di 4 patenti di guida.