Sono 2280 i nuovi contagi da coronavirus in Italia

Lo ha anticipato il governatore Vincenzo De Luca e lo ha confermato l’unità di crisi della Regione Campania.

Il nuovo numero dopo l’esito ai 15801 tamponi analizzati oggi. Dei nuovi contagi, come sempre, la stragrande maggioranza sono asintomatici (2180), solo 100 i sintomatici.

Il totale dei positivi quindi si attesta a quota 34305 pazienti, a fronte di 830767 tamponi processati. Altri 12 decessi, morti tra il 20 e il 22 ottobre, scorso, che porta il totale dei morti a 563. Accertata, inoltre, la guarigione di 194 pazienti, per un totale di 9107 persone.

Fornito il report sui posti letto disponibili su base regionale. Su 227 posti in terapia intensiva, 98 sono occupati, mentre di va verso l’esaurimento dei posti letto degenza (1090 occupati su 1114 disponibili).

Anche sul piano nazionale i numeri sono allarmanti. Secondo il bollettino del ministero della Salute l'incremento nelle ultime 24 ore è di 19.143, individuati con 182.032 tamponi, il numero più alto dall'inizio dell'emergenza. Il totale dei contagiati - comprese vittime e guariti - sale a 484.869. In calo invece l'incremento delle vittime, 91 in un giorno (ieri erano 136) che portano il totale a oltre 37mila (37.059).

Superata la soglia dei mille ricoveri per Covid nelle terapie intensive. Nelle rianimazioni ci sono 1.049 pazienti, 57 in più rispetto a giovedì, mentre nei reparti ordinari i ricoverati sono saliti a 10.549, 855 in più rispetto a ieri. Complessivamente gli attualmente positivi sono 186.002, con un incremento di 16.700 in 24 ore, dei quali 174.404 sono in isolamento domiciliare (+15.788). L' aumento dei dimessi e i guariti, infine, è di 2.352 pazienti che portano il totale a 261.808.