Emergenza Coronavirus, l'Avis Campania lancia l'allarme: "A Napoli città sono ferme le attività di donazione del sangue, mai come in questa fase è invece fondamentale continuare a donare".

Tra le cause individuate, i timori dei donatori dovuti alle prescrizioni sanitarie per il Covid-19.

"Ma c'è anche un groviglio burocratico che il Comune deve assolutamente sciogliere in tempi brevi - aggiungono dall'Avis - in base al quale non viene concessa l'autorizzazione all'uso del suolo pubblico per raccogliere il sangue con le nostre emoteche. Viene opposta una presunta competenza territoriale esclusiva che, di fatto, impedisce la tutela di un principio pubblico".

Palazzo in quarantena

La chiusura

primo caso a pompei

Il bollettino

Il punto di De Luca

La preoccupazione degli studenti

la scaramanzia

il blocco

le reazioni di tonino scala

Lezioni a distanza alla Leopardi