Controlli a tappeto questa mattina a Molo Beverello e a Porta di Massa, dopo l’ordinanza emanata ieri dal governatore De Luca, per fermare il contagio da Coronavirus.

Il piano prevede che il passeggero prima di salire a bordo sia sottoposto ai controlli del termo-scanner l'apparecchiatura che misura la temperatura corporea allo scopo di evitare che possa viaggiare sui mezzi dei trasporti via mare qualche persona non in buona salute.

Mentre stamattina sul porto di Sorrento alle prime partenze si stava ancora allestendo la struttura quando i primi lavoratori pendolari si sono imbarcati, quelli che partivano dal porto di Castellammare non hanno trovato nello scalo marittimo stabiese nessun punto né area di controllo.

Poiché il grosso dei lavoratori, artigiani, edilizia, manodopera arriva proprio dal porto di Castellammare il sindaco di Capri Marino Lembo ha comunicato agli enti responsabili la cosa chiedendo alle autorità competenti di attenersi scrupolosamente alle indicazioni contenute nell'ordinanza regionale e di predisporre assolutamente e con la massima urgenza anche lo scalo stabiese tra quelli con installazione di presidio termo-scanner così come avvenuto per gli altri porti. Lo scopo è quello di preservare le isole da eventuali arrivi di casi sospetti di contagio.