“Giovedì 3 settembre incontreremo tutte le componenti del mondo della scuola. Come annunciato, avremo un quadro più completo della situazione e si potrà valutare ogni decisione sulla base di dati oggettivi”.

E’ quanto ha dichiarato il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, il quale ha confermato quanto già annunciato venerdì scorso nel corso del consueto punto settimanale dedicato all’emergenza coronavirus.

Nel frattempo, sono in arrivo kit e corredi didattici standard e innovativi, strumenti per la didattica digitale integrata, quaderni, astucci, diari per le ragazze e i ragazzi meno abbienti. Sono tutti materiali che potranno essere acquistati dalle scuole campane con i fondi stanziati dal Ministero dell'Istruzione.

Per la Campania si tratta di 456.800 euro, di cui beneficeranno 571 istituti scolastici scelti sulla base di precisi parametri: è stata data priorità a quelli con indici più alti relativi a dispersione scolastica e disagio negli apprendimenti e in base allo status socio-economico della popolazione di riferimento. Una misura voluta dalla Ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina.

Nelle scorse settimane sono state anche distribuite anche le risorse che consentiranno di fornire agli studenti delle famiglie in difficoltà libri gratis. Un beneficio che in Campania riguarderà 74.434 fra ragazze e ragazzi delle secondarie di primo e secondo grado.

"Questa estate, insieme alle misure e alle risorse per la ripartenza - sottolinea la ministra Lucia Azzolina - abbiamo voluto dare un segnale concreto alle famiglie in difficoltà. Abbiamo dato soldi direttamente alle scuole per libri e kit didattici. Un finanziamento diretto che consente di venire subito incontro, con acquisti immediati, alle esigenze delle studentesse e degli studenti".

Il punto di vista