Allestire un reparto all’ospedale Maresca di Torre del Greco nel quale individuare posti per la ‘quarantena’ di quei soggetti positivi al Covid-19 ricoverati a Boscotrecase ma oramai considerati fuori pericolo. È la proposta che lanciano il segretario cittadino di Fratelli d’Italia Torre del Greco, Luca Alini, e il coordinatore dell’area del Miglio d’oro del partito di Giorgia Meloni, Salvatore Quirino: “Questo permetterebbe – spiegano – di liberare più velocemente posti letto al Covid-hospital di Boscotrecase e permettere dunque l’accoglienza di soggetti con sintomatologie più gravi”.

La proposta è stata formalizzata ai consiglieri regionali di FdI in modo che possa essere sottoposta all’attenzione del governatore Vincenzo De Luca: “Ci farebbe piacere – la stoccata di Salvatore Quirino e Luca Alini – condividere queste idee con il sindaco della nostra città. Ma da quando è iniziata l’emergenza Coronavirus, Giovanni Palomba si è rintanato al Centro operativo comunale e pare più attento alle sollecitazioni che gli arrivano dai social che ai reali problemi della città. Ci saremmo aspettati un primo cittadino più propositivo, più aperto a proposte, più dinamico. Invece ogni suo provvedimento, ogni sua ordinanza arriva dopo le polemiche su Facebook e solo dopo le pressanti sollecitazioni delle forze dell’ordine”.

Ed ecco allora che Luca Alini e Salvatore Quirino lanciano un’altra idea all’amministrazione comunale: “Perché non indire una gara, prelevando i soldi necessari dal fondo di riserva, per chiedere alle aziende cittadine che ne hanno possibilità di realizzare delle mascherine protettive da distribuire in primis ai dipendenti comunali e poi se possibile anche alla cittadinanza? Piccoli segnali per far capire che questa amministrazione è attenta e soprattutto non risponde solo e soltanto alle lamentele che le piovono, copiose a dire il vero, dal mondo dei social”.