Insegnante di Striano risultata positiva al tampone del Coronavirus. Il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, ha disposto la chiusura della scuola Don Bosco della città corallina a scopo precauzionale.

Si tratta di una donna di 47 anni residente a Striano, risultata positiva al tampone del Covid-19 e trasportata in serata al Cotugno dal nosocomio di Sarno dove la donna era andata. Poco dopo è arrivata la conferma dei sanitari. La dirigente scolastica dell’istituto Rosanna Ammirati ha fatto sapere che l’insegnante è assente da scuola da due settimane.

Dai primi accertamenti i medici avevano diagnosticato una polmonite bilaterale. Sintomi piuttosto sospetti e vicini al Covid-19 hanno fatto avviare tutta la profilassi. Dall’ospedale sono state richiamate tutte le persone che erano state a contatto con la donna. In isolamento con ogni probabilità già ci finiranno oggi tre medici dell’ospedale di Sarno e la famiglia della donna.

Il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba ha fatto sapere di aver attivato un tavolo di lavoro all'istituto "Don Bosco" con l'Amministrazione comunale, la dirigenza scolastica e l'Asl Na3 Sud. Nelle prossime ore, si attendono le indicazioni del Dipartimento di prevenzione della Direzione generale dell'ASL, diretto dalla dottoressa Adele Carotenuto, ai fini dell'attivazione del necessario protocollo.

"La docente – ha rassicurato la Dirigente scolastica, Rosanna Ammirati - è assente, già, da diverso tempo, e attualmente, secondo le informazioni ricevute dal sindaco di Striano, sono in corso tutti i dovuti accertamenti e controlli”. Nel frattempo, le lezioni nei due plessi della scuola sono state sospese per i prossimi 4 giorni.

"Siamo al lavoro per mettere in campo tutte le azioni necessarie di contrasto per evitare inutili e ingiustificati allarmismi”, ha spiegato l'assessore alla Pubblica Istruzione Enrico Pensati.