"Sul piano psicologico credo che De Luca si confonda. E' un po' che non mi telefona e non si rende conto che non sono assolutamente provato ma sono lucidissimo".

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, replicando al suo omologo campano Vincenzo De Luca secondo cui i governatori delle Regioni più colpite dal Coronavirus sarebbero “crollati psicologicamente”.

Sulla “minaccia” di De Luca di chiudere i confini della Campania alle Regioni più contagiate, Fontana ha poi commentato: "Credo che abbia sbagliato e che queste scelte semmai si devono fare di comune accordo, non certamente per una imposizione di una parte rispetto all'altra. Per cui, caro De Luca, sappia che qualunque cosa accada noi non chiuderemo mai la porta ai 160 mila italiani, tra cui circa 14 mila campani, che ogni anno scelgono di venire in Lombardia per farsi curare”.

il confronto

l'ipotesi

la reazione

la telefonata

le mascherine