Chi è positivo o in quarantena viene sollevato dall’obbligo di effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti. Deve però seguire alcune regole precise.

E’ quanto comunicato dal comune di Torre Annunziata che ha pubblicato un elenco dei comportamenti da seguire per chi è risultato positivo al virus oppure si trova in quarantena obbligatoria, ma anche per chi non è stato colpito dal virus e non si trova in isolamento domiciliare.

SE SEI POSITIVO O IN QUARANTENA OBBLIGATORIA:

non differenziare più i rifiuti di casa tua;

utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l'altro) all'interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata, se possibile a pedale;

tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziato) vanno gettati nello stesso contenitore utilizzato per la ravvolta indifferenziata;

anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata;

indossando guanti monouso chiudi bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo;

una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l'altro). Subito dopo lavati le mani;

fai smaltire i rifiuti ogni giorno come faresti con un sacchetto di indifferenziata;

gli animali da compagnia non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti.

 

SE NON SEI POSITIVO AL TAMPONE E NON SEI IN QUARANTENA:

continua a fare la raccolta differenziata come hai fatto finora;

usa i fazzoletti di carta se sei raffreddato e buttali nella raccolta indifferenziata;

per i rifiuti indifferenziati utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l'altro) all'interno del contenitore che usi abitualmente;

chiudi bene il sacchetto;

smaltisci i rifiuti come faresti con un sacchetto di indifferenziata.