Blocco mezzi pubblici se a bordo c’è un passeggero senza mascherina, mille euro di sanzioni per chiunque non la indossi, più controlli delle forze dell’ordine, quarantena obbligatoria per chi arriva dall’estero e strutture ricettiva da destinare ai pazienti asintomatici sottoposti a isolamento.

Come anticipato nel punto settimanale relativo all’emergenza sanitaria da coronavirus, il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, ha firmato una nuova ordinanza più restrittiva per contenere il contagio da covid-19.

La decisione dopo la task force regionale in cui gli esperti epidemiologici hanno illustrato una relazione sulle possibilità di evoluzione dell’epidemia. Ecco allora i punti salienti dell’ordinanza (scaricabile a questo link):

  • Blocco dei mezzi pubblici (bus e treni) se a bordo vi è un passeggero privo di mascherina, che sarà multato e fatto scendere;
  • Previsto il massimo della sanzione (1.000 euro) per chiunque non indossi la mascherina ove già previsto dalle ordinanze regionali (tutti i luoghi al chiuso). Si ricorda che è obbligatorio portare con sé la mascherina;
  • Si invitano le forze dell’ordine e le polizie municipali a controlli rigorosi nelle situazioni di assembramento, e nelle quali, al chiuso, i cittadini non indossino la mascherina (negozi, supermercati, bar, esercizi commerciali, locali pubblici etc.);
  • I cittadini che arrivano da paesi esteri devono obbligatoriamente osservare la quarantena;
  • È stato dato mandato alle Aziende Sanitarie di individuare alberghi Covid da riservare alla quarantena di pazienti asintomatici.

Decisioni più stringenti, in linea con i nuovi contagi che non si riescono più a contenere. L’unità di Crisi oggi ha certificato altri 6 positivi su 1557 tamponi analizzati, che portano il totale di 4880 contagi su 319860 tamponi. Numero di decessi fermo a quota 434, i guariti invece sono 3 (4114 in totale).

l'avvertimento

il bollettino