Coronavirus, dietrofront del Tribunale di Torre Annunziata.

Nella giornata di martedì 3 marzo il foro sarà chiuso per le operazioni di sanificazione degli ambienti. Il provvedimento di sospensione riguarda anche i processi per direttissima e le udienze con detenuti, inizialmente esclusi dal procedimento.

Sabato pomeriggio era partito un documento di diffida a firma degli avvocati, nel quale si chiedeva lo "stop a tutte le attività giudiziarie fino a quando non saranno effettuate le opere di sanificazione e disinfezione dei locali del Tribunale e dei Giudici di Pace" per prevenire i contagi da coronavirus Covid-19. Una richiesta accolta nella giornata successiva con le eccezioni sopra descritte. Poi la nuova modifica di oggi.

“Quanto alla sanificazione degli uffici del Giudice di pace di Gragnano e di Sorrento si comunica che ad essa provvederanno quanto prima i comuni interessati – si legge nella nota a firma del presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati Luisa Liguoro -. Restano ferme tutte le indicazioni precauzionali che sono state emanate dalla Regione Campania, alla Corte d’Appello di Napoli e dal CNF per evitare la diffusione del virus COVID-19”.

La chiusura

La richiesta