Nuova ordinanza del sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione sulla disciplina di approvvigionamento beni ed accesso agli esercizi commerciali.

In merito alla gestione e al contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, tutti gli esercizi commerciali devono organizzare la propria attività in modo da consentire le ordinazioni per via telefonica o telematica, e mettere in campo quanto è possibile per evitare assembramenti all’esterno e all’interno degli esercizi commerciali, come ad esempio la consegna a domicilio o il ritiro della spesa secondo orari differenziati. In ogni caso, l’accesso agli esercizi commerciali deve essere consentito ad una persona per volta e secondo le indicazioni del gestore. Il quale – tra l’altro - ha l’obbligo di assumere misure di contingentamento degli accessi, in relazione alla superficie di vendita, pena la sospensione dell’attività.

All’interno degli esercizi commerciali i clienti dovranno mantenere la massima distanza di sicurezza possibile, e comunque non inferiore ad un metro dagli altri clienti, dai titolari e dal personale di servizio. E’ fatto obbligo, inoltre, di restare all’interno dei locali esclusivamente per il tempo necessario agli acquisti, senza intrattenersi più del dovuto. La clientela, infine, dovrà utilizzare i dispositivi di protezione personale messi a disposizione dal gestore del negozio.

Gli esercizi commerciali con più casse devono far sì che le stesse siano distanziate l’una dall’altra di almeno un metro, e schermate con pannelli trasparenti divisori tra cliente e cassiere, al fine di evitare una possibile trasmissione del virus.

I panifici dovranno limitarsi esclusivamente alla produzione e alla vendita del pane.