11:54

La Lombardia registra 258 casi, Veneto 71 casi, Piemonte 3, Lazio 3, Liguria 3, Marche 1 e Bolzano 1". Così il Commissario straordinario Angelo Borrelli parlando alla Protezione Civile.

11:00

Coronavirus, 7 morti e oltre 260 contagi. Questo il bilancio ufficiale al momento del coronavirus in Italia: 206 casi e 6 vittime solamente in Lombardia.

10:12

"Sarebbe opportuno nelle celebrazioni astenersi dallo scambiarsi il segno della pace, e distribuire la Comunione eucaristica sulla mano, secondo le norme liturgiche vigenti". Dalla Curia Arcivescovile di Napoli "alcune indicazioni ispirate alla prudenza, avvertendo, con estrema serenità e senza alcun allarmismo, il dovere di una piena collaborazione con le competenti Autorità dello Stato e della Regione, per contenere il rischio epidemico, nella piena disponibilità a recepire le disposizioni emanate". Inoltre, sottolinea la Curia di Napoli, "è altresì opportuno assumere comportamenti rispettosi delle norme di igiene negli oratori, nelle mense, nei centri Caritas, nelle aule catechistiche e nelle assemblee parrocchiali, al solo scopo di ridurre un possibile smarrimento, che spingerebbe ad una preoccupazione eccessiva e immotivata".

09:27

Domani mattina il Ministro della Salute, Roberto Speranza, incontrerà il Commissario UE alla Salute, Stella Kyriakides, il Direttore Europa OMS/WHO, Hans Kluge e il Direttore ECDC, Andrea Ammon per fare il punto sul coronavirus. L'incontro si terrà a Roma alle 11.15, nella sede del Ministero della Salute.

09:12

Gite scolastiche, sia i viaggi di istruzione sia le uscite o i progetti di scambio e gemellaggio, sospesi fino al 15 marzo per le scuole "di ogni ordine e grado". Lo prevede il dpcm attuativo del decreto sul Coronavirus firmato ieri sera che coordina le varie ordinanze degli ultimi giorni. Previsto il rimborso per chi ha già pagato i viaggi. Le assenze degli studenti oltre i 5 giorni andranno giustificate con certificato medico. Le scuole chiuse per l'emergenza potranno attivare "modalità di didattica a distanza".

09:05

Il Covid-19, "non è come una normale influenza, ha un tasso di letalità più alto. E soprattutto, se non la fermiamo rapidamente, rischia di richiedere un numero di posti di terapia intensiva superiore a quelli che ci sono nei nostri ospedali. Certo, l'arrivo del caldo "potrà aiutarci", ma "non sarà il clima a fermarlo, lo fermerà le misure che metteremo in atto". Lo dice Walter Ricciardi, membro italiano del comitato esecutivo dell'Organizzazione mondiale di Sanità, che ha ricevuto dal Ministro della Salute l'incarico di coordinare le relazioni con gli organismi sanitari internazionali. "Per il vaccino serviranno due anni", avverte.

08:58

Un caso sospetto di coronavirus a Firenze: si tratta di un italiano rientrato da Singapore, ricoverato in isolamento all'ospedale di Santa Maria Nuova, nel centro del capoluogo toscano. Si attende l'esito dei test a cui l'uomo è stato sottoposto. Riguardo al caso, dalla Regione spiegano che sarà emesso un bollettino con notizie relative agli esiti degli ultimi tamponi effettuati in Toscana.

08:10

Una turista di Bergamo è risultata positiva al coronavirus. Era in vacanza a Palermo quando ieri sera è stata ricoverata nell'ospedale Cervello per i controlli dopo aver mostrato sintomi influenzali. Lo conferma la Regione siciliana che dice: "Abbiamo un sospetto caso positivo risultato tale all'esame del tampone". E' stata disposta la quarantena per il gruppo di amici della donna e per le persone che sono state a stretto contatto coi turisti. Questo è il primo caso di coronavirus accertato nel Sud Italia.

20:15

Accertata la settima vittima. E' morto questo pomeriggio all'ospedale Sant'Anna di Como il paziente trasferito dal Lodigiano nel fine settimana risultato positivo al tampone sul Coronavirus. L'uomo, 62 anni, residente a Castiglione d'Adda, già dializzato, presentava una serie di importanti patologie croniche pregresse. Aveva contratto il Covid-19 ed era stato trasferito nell'ospedale comasca nella notte tra venerdì e sabato.

19:44

Il comune di Acerra dota i propri dipendenti di mascherine e igienizzanti, e dispone la sanificazione della casa comunale e delle strade cittadine per contrastare il Coronavirus. Sono le ultime disposizioni del sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, che ieri ha annullato le manifestazioni di carnevale previste per la stessa giornata in attesa dei risultati del tampone, che ha avuto esito negativo, effettuato su un imprenditore ricoverato nella locale clinica. Ieri il sindaco ha anche disposto l'igienizzazione delle scuole locali, ed oggi, con una delibera di Giunta, è stata disposta l'intensificazione dei controlli sulla commercializzazione fraudolenta di prodotti alimentari, del rispetto di tutte le misure di igiene da parte delle attività commerciali e nei luoghi pubblici. Nella delibera la Giunta ha inoltre disposto di acquistare materiale igienizzante da avere in deposito e da fornire in caso di necessità, ai cittadini che risultino indigenti.

19:40

Riapre il pronto soccorso dell'ospedale Melorio di Santa Maria Capua Vetere, la cui attività era stata sospesa stamane dopo il ricovero di una 52enne affetta da problemi respiratori che aveva riferito di essere tornata pochi giorni fa dal Veronese. La circostanza aveva fatto scattare il protocollo di sicurezza, con l'isolamento della paziente e la sospensione dell'attività della struttura. Il tampone faringeo sulla donna ha dato esito negativo, e le misure di sicurezza sono state revocate.

18:21

Due giovani residenti a Casalpusterlengo che sono tornati ad Apollosa lo scorso 18 febbraio per problemi familiari si sono autodenunciati alle autorità competenti appena hanno saputo che il loro comune di provenienza era stato inserito nella zona rossa dei comuni della Lombardia interessati da casi di contagio da coronavirus attuando da subito una quarantena volontaria. E' quanto chiarisce una nota ufficiale del comune di Apollosa.

18:16

E' risultato negativo al test per il coronavirus l'uomo ricoverato all'ospedale di Sessa Aurunca con problemi polmonari. Lo comunica il direttore generale dell'Asl di Caserta Ferdinando Russo. L'uomo aveva detto di aver avuto contatti su un campo di calcetto in Lombardia con persone che a loro volta sarebbero entrate in contatto con un contagiato. L'esito negativo è giunto dall'ospedale Cotugno di Napoli, dove era stato inviato il campione organico prelevato con il tampone faringeo. C'è ancora attesa invece per l'altro caso sospetto, quello di una 52enne ricoverata all'ospedale Melorio di Santa Maria Capua Vetere. Anche in questo caso saranno gli esperti del Cotugno ad esprimersi.

18:07

"Alle ore 18 abbiamo registrato 222 persone contagiate. Di queste, sei decedute e una è stata dimessa". Lo ha detto il capo del dipartimento di Protezione Civile, e commissario per l'emergenza Coronavirus, Angelo Borrelli, in conferenza stampa.

17:14

I ricercatori dell'Oms sono arrivati alla conclusione che "in Cina la diffusione del coronavirus ha raggiunto il suo picco tra il 23 gennaio e il 2 febbraio. E da allora ha cominciato a diminuire in maniera consistente". Lo ha detto il direttore dell'Organizzazione mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus nel suo briefing quotidiano aggiungendo che "i ricercatori non hanno riscontrato cambiamenti significativi nel Dna del coronavirus".

17:04

Attualmente sono in attività oltre 1.650 volontari (250 negli aeroporti, 400 nell'area 'rossa', oltre 1.000 sui territori) che stanno operando all'interno degli aeroporti per verificare le condizioni di salute dei passeggeri in arrivo, in assistenza alle famiglie poste in isolamento nelle zone maggiormente colpite dal virus ed a disposizione dei servizi sanitari territoriali.

16:35

Rischiano una multa fino a 5mila euro quei cittadini che dal 10 febbraio scorso hanno soggiornato in Lombardia o in Veneto o comunque nelle aree individuate come focolai di diffusione del Covid-19, e non lo comunicano alla Polizia municipale o al sindaco. E' quanto ha disposto il sindaco di Pago Veiano (Benevento) Mauro De Ieso nella ordinanza sindacale nell'attivare in via prudenziale misure di prevenzione sul territorio del comune al fine di prevenire ipotesi di contagio da coronavirus.

16:31

"Dobbiamo contrarci sul contenimento e allo stesso tempo fare ogni cosa possibile per prepararci ad una potenziale pandemia". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus. "Ogni Paese deve fare le sue valutazioni a seconda del proprio contesto. Anche noi lo faremo, monitorando 24 ore la situazione", ha aggiunto, puntualizzando che "c'è necessità di misure cautelative, ma non di paura".

16:00

Anche l’amministrazione comunale di Torre Annunziata si adegua agli altri comuni limitrofi. Pubblicato un avviso in cui si comunica alla cittadinanza che “tutte le persone che, a far data dal 1 febbraio 2020, hanno effettuato spostamenti da e per le zone focolaio di diffusione del COVID 19 (Coronavirus), in particolare Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna, devono comunicarlo al Comando di Polizia Municipale (tel. 081/5358450) o al locale Commissariato di Polizia. Tali comunicazioni devono essere effettuate, in via precauzionale, a tutela della salute pubblica al fine di poter consentire alle Autorità Sanitarie Locali di porre in essere tutte le misure previste dal protocollo del Ministero della Salute”.

15:36

Tutte le attività Erasmus che si realizzano in Italia, e in particolare nelle Regioni in cui sono vigenti le ordinanze concernenti "Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Coronavirus", possono essere definitivamente annullate, rinviate e/o successivamente riprogrammate, per causa di forza maggiore, al fine di tutelare la salute dei partecipanti italiani e stranieri ed evitare la diffusione del Covid-19. E' quanto ha comunicato in una nota l'Agenzia Nazionale per i Giovani.

15:30

Sesta vittima da Coronavirus. Si tratta di un 80enne di Castiglione d'Adda risultato positivo al Coronavirus. Giovedì scorso era stato portato dal 118 all'ospedale di Lodi per un infarto, stesso giorno in cui era arrivato il 38enne che è stato il primo paziente risultato positivo al virus. L'ottantenne è stato ricoverato in rianimazione e poi, risultato positivo al virus, trasferito al Sacco di Milano dove è deceduto.

15:00

"In Campania ad oggi non ci sono contagiati accertati. Non esiste un'emergenza in Campania". Lo ha detto, in conferenza stampa, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, facendo il punto della situazione a livello regionale sull’emergenza da Coronavirus. “In ogni caso – ha aggiunto il presidente della Regione - sono in via definizione delle linee guida regionali per Asl e Comuni. Ci vuole grande senso di responsabilità e spirito nazionale. Siamo attentissimi, non distratti, ma sulla base della ragionevolezza. E’ in corso una riunione della Protezione Civile con i referenti regionali, per preparare le linee guida per la strutture sanitarie, comuni e uffici scolastici per cercare di dare orientamento omogeneo in tutte le realtà. In 2 ore possiamo avere dal Cotugno risultati sui casi sospetti, mentre diciamo no al blocco dei flussi turistici, sarebbe un danno economico di proporzioni bibliche”.

14:55

14.55 – Il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno tramite apposita ordinanza ha disposto che tutti i cittadini che rientrano dalle zone interessate dal focolaio di diffusione del corona virus e in particolare dalle regioni del Nord Italia, comunichino al numero della Polizia Municipale 081 5654250 o al 1500 la data di arrivo sul territorio di San Giorgio a Cremano. Comunicazione necessaria a scopo meramente precauzionale e comunque a tutela della salute pubblica. Le informazioni infatti saranno trasmesse alle autorità sanitarie per consentire di attuare tutte le iniziative previste dal protocollo del Ministero della Salute. Disposta inoltre l'igienizzazione straordinaria degli istituti scolastici del territorio, che verrà effettuata nei giorni 24 e 25 febbraio, a carico del comune in concomitanza con la chiusure delle scuole per il Carnevale. Infine la società Buttol, incaricata dei servizi di pulizia in città, effettuerà ulteriori e approfonditi lavaggi di strade e marciapiedi in via straordinaria.

14:35

Il sindaco di Mugnano Luigi Sarnataro ha vietato l'ingresso in città a chiunque negli ultimi 15 giorni abbia soggiornato nelle zone rosse della Lombardia e del Veneto. Con un'apposita ordinanza ha disposto il divieto di entrata nel territorio comunale per chiunque nelle ultime settimane sia stato negli undici comuni (Casalpusterlengo, Codogno, Castiglione d'Adda, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo, San Fiorano e Vò) divenuti focolai del Coronavirus.

14:33

Due casi sospetti agli ospedali di Santa Maria Capua Vetere e Sessa Aurunca. Si tratta di una donna ricoverata all’ospedale Melorio in cui l’attività di pronto soccorso è stata "temporaneamente sospesa per caso sospetto di Coronavirus", come scritto in un volantino firmato dal direttore sanitario e affisso sulla porta del reparto. La donna, tornata da Verona, si è presentata al presidio con problemi polmonari, circostanza che ha fatto subito scattare le procedure di sicurezza, con la paziente isolata dagli altri. Nel secondo caso si tratta di un militare presentatosi al Pronto soccorso riferendo di aver avuto contatti su un campo di calcetto in Lombardia con persone che a loro volta sarebbero entrate in contatto con un contagiato. Anche in questo caso, si attendono, dal Cotugno, gli esiti degli esami.

14:00

Gite scolastiche annullate (con rimborsi per causa di forza maggiore), stranieri spaventati dall'immagine dell'Italia in parziale quarantena e coincidenza con un periodo molto proficuo per il mondo dei viaggi tra le settimane bianche, il Carnevale e i primi ponti pasquali e primaverili. Il tornado coronavirus già aveva colpito il turismo nostrano ma, con i 200 contagi di oggi e i 5 morti, assesta una mazzata che rischia di essere catastrofica. "La situazione è fuori controllo e di una gravità assoluta. Noi ci aspettiamo un intervento forte e mirato del Governo – ha riferito la presidente di Fiavet Ivana Jelinic – perché le imprese turistiche (che muovono il 13% del Pil di questa nazione) non possono essere lasciate da sole. La prima cosa che ci aspettiamo – ha aggiunto - è che il Governo metta i vettori aerei (quasi tutti stranieri) nella condizione di dover provvedere ai rimborsi perché non è ipotizzabile che tutto sia scaricato sulle imprese italiane".

13:30

Gli Spedali civili di Brescia, smentiscono il decesso della sesta vittima, trasferita ieri e risultata positiva al Coronavirus

13:15

Firmata ordinanza per vietare lo svolgimento di manifestazioni pubbliche, ricreative e non solo, in programma per lunedì 24 e martedì 25 febbraio 2020. Lo ha reso pubblico il sindaco del comune di Casalnuovo di Napoli Massimo Pelliccia: “Si ribadisce, contro la disinformazione generale, che non esistono casi di contagiati accertati sul territorio comunale. Dunque niente allarmismi. Si invita la cittadinanza ad informarsi, esclusivamente, presso i canali ufficiali di comunicazione”.

13:13

Alitalia dispone il rientro in Italia per 40 persone provenienti dalle Mauritius. Lo fa sapere la stessa compagnia aerea riferendo che “in base a disposizioni delle autorità di Mauritius, non trasmesse alla compagnia prima dell'arrivo del volo, lo sbarco di 40 persone originarie di Lombardia e Veneto sarebbe stato condizionato a una messa in quarantena locale. Su richiesta degli stessi, ed in costante coordinamento con l'Unità di Crisi della Farnesina, Alitalia ne sta predisponendo il rientro immediato, nonostante nessuno di loro abbia dichiarato sintomi di qualsivoglia malessere".

13:10

Rimborsi e bonus previsti da Trenitalia. Lo ha annunciato il Gruppo Ferrovie dello Stato attraverso il proprio sito: “Per i clienti che hanno acquistato fino al 23 febbraio 2020, un biglietto per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale, Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale indipendentemente dalla tariffa acquistata. Più in particolare, i biglietti per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e per viaggi misti Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale, saranno rimborsati con un bonus elettronico di importo pari al valore del biglietto acquistato, utilizzabile entro un anno dalla data di emissione del bonus stesso. Per i biglietti del trasporto regionale, il rimborso avrà luogo in denaro". Le richieste di rimborso dovranno essere presentate entro l'1 marzo 2020.

13:00

Sono 8 i nuovi casi positivi in Emilia – Romagna, 17 in totale. L’ultimo caso registrato parla di un residente nel Modenese che ha lavorato per alcune settimane nel Lodigiano, ora ricoverato al reparto Malattie infettive del Policlinico di Modena. È dunque un caso, come gli altri, sottolinea la Regione in una nota, riconducibile al focolaio lombardo.

12:56

Domenica 1 marzo sarà sospesa l'iniziativa del ministero per i Beni e le attività culturali e per il Turismo che prevede in tutta Italia l'ingresso gratuito nei musei, parchi archeologici e altri luoghi della cultura dello Stato ogni prima domenica del mese. Lo annuncia lo stesso Mibact in relazione all'emergenza coronavirus.

12:55

"Raccogliamo e rilanciamo l'appello dei nostri iscritti del Pronto Soccorso di Solofra, in provincia di Avellino, che denunciano l'assenza di adeguati presidi di protezione dal coronavirus in alcuni PS irpini". Lo afferma il presidente Nazionale del Saues, sindacato autonomo urgenza emergenza, Paolo Ficco, per il quale "è indispensabile intervenire immediatamente se si vuole scongiurare il rischio concreto, anche rispetto al fenomeno delle aggressioni, di una vera e propria fuga dei medici di Pronto Soccorso dal servizio, così come del resto sta già avvenendo. Bisogna dotare immediatamente tutti gli operatori sanitari dei PS dei dispositivi di protezione individuale deve essere, soprattutto in questo momento, la priorità delle priorità”.

12:40

"Avvisate i vostri familiari e amici che stanno girando per le case persone che si qualificano come appartenenti alla croce Rossa con la scusa di fare tamponi, ma invero approfittano per entrare in casa e rubare". E' quanto affermato da un utente in un gruppo facebook dedicato alla città di Torre Annunziata.

12:40

Regioni e Comuni non devono prendere iniziative senza averle coordinate con lo Stato”. E' quanto chiede il commissario per l'emergenza Angelo Borrelli sottolineando che scelte singole possono creare confusione. "Gli stessi governatori - sottolinea il capo della protezione civile – esprimono l'esigenza di avere indicazioni unitarie. I provvedimenti presi dalle singole regioni e dai singoli comuni, non coordinati con il livello centrale, provocano confusione e disorientamento tra le gente e anche all'estero".

12:32

12.32 -- E' negativo il test effettuato sul paziente 60enne ricoverato in isolamento e in terapia d'ossigeno all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia.

12:00

Quinta vittima in Italia. Si tratta di un uomo di 88 anni di Caselle Landi. Lo ha riferito il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. Il numero dei contagiati dal Coronavirus sale a 219.

11:50

E' in corso nella sede della Regione Campania a Napoli un tavolo sul coronavirus. All'incontro con il presidente Vincenzo De Luca e il vicepresidente Fulvio Bonavitacola ci sono i direttori generali delle Asl della Campania e il capo della Protezione civile regionale Italo Giulivo. Nel corso della riunione si stanno monitorando le azioni di prevenzione messe in campo dalla Regione Campania sin dal 5 febbraio e si sta facendo il punto della situazione per prepararsi a eventuali contagi in regione.

11:45

Un coordinamento unico nazionale con le regioni e no a iniziative unilateriali: così il ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine della task-force presso la Protezione Civile. "È indispensabile che ci sia un solo centro di coordinamento per la gestione dell'emergenza in cui siano pienamente coinvolte tutte le regioni e con la guida del nostro coordinamento scientifico. Così sta funzionando, come dimostrano le ordinanze firmate nella giornata di ieri. Non servono scelte unilaterali di singoli territori".

11:18

Due persone sono state denunciate in Irpinia per procurato allarme. Si tratta di un 40enne e di un 60enne, entrambi residenti ad Avellino, che su un gruppo molto seguito di Facebook hanno diffuso la falsa notizia di un contagiato da coronavirus nel comune di Serino. Le indagini dei carabinieri hanno consentito di fermare sul nascere le preoccupazioni che la notizia aveva provocato nella comunità. Indagini sono in corso anche per valutare i profili eventualmente penali di quanti, sempre sulle pagine dei social, hanno indirizzato insulti ed anche minacce nei confronti di cittadini irpini residenti in Lombardia che nei giorni scorsi hanno fatto ritorno nei paesi d'origine. Si tratta di tre insegnanti, due fratelli di 27 e 29 anni, tornati venerdì scorso da Codogno (Lodi) in treno a Lauro (Avellino) e di un altro insegnante che ha fatto ritorno a Taurano (Avellino) in auto. Dalle ingiurie social non è stato risparmiato anche il giovane originario di Montefusco (Avellino) anch'egli tornato venerdì scorso dalla cittadina lombarda, dove lavora come cameriere. Tutti non hanno avvertito le autorità della loro intenzione di lasciare le zone del focolaio virale per tornare nei paesi di origine.

10:54

10.54 – “In riferimento all’emergenza nazionale da ‘Coronavirus’, invitiamo l’amministrazione comunale di Torre Annunziata a predisporre un piano straordinario di sanificazione, pulizia e disinfezione di tutte le strutture scolastiche (pubbliche e private) e degli uffici comunali”. Così la segretaria cittadina della Lega Salvini Premier Torre Annunziata/Trecase Imma Dota. “Confidiamo che il sindaco Vincenzo Ascione, nell'ottica di uno spirito di collaborazione, intenda considerare il nostro invito e predisporre tutte le misure di prevenzione allo scopo di sensibilizzare e informare in maniera corretta e responsabile la cittadinanza. Al riguardo, chiediamo che venga data massima diffusione all’opuscolo realizzato dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore della Sanità contenente le raccomandazioni sui comportamenti da seguire nell'ottica di una maggiore prevenzione del fenomeno”.

10:50

 "La situazione è assolutamente sotto controllo per quanto riguarda le cure, con queste misure di contenimento ci auguriamo di fermare il contagio". E' quanto ha detto il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, a SkyTg24. 

10:45

Il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, in contatto continuo, e, in costante aggiornamento con gli Uffici di Regione Campania e con gli organi della Prefettura di Napoli - sulla questione "Coronavirus" - informa che questa mattina il Governatore, Vincenzo De Luca, incontrerà il Presidente di ANCI Campania, Carlo Marino, insieme ad altri referenti istituzionali per valutare e concertare le iniziative da assumere sul territorio campano in merito all’emergenza che nelle ultime ore sta registrandosi anche a livello nazionale. Nella stessa giornata di oggi, inoltre, sono convocati anche - presso le Prefetture dei singoli capoluoghi - i Comitati per l’ordine e la sicurezza pubblica, per discutere delle eventuali iniziative da assumere e condividere nei Comuni. "Invito i cittadini torresi - dichiara il sindaco, Giovanni Palomba - a mantenere la calma e ad evitare situazioni di allarmismo e di tensione che possano degenerare oltremodo, procurando allarme collettivo”.

10:15

Un sessantenne con diagnosi di polmonite interstiziale grave è stato sottoposto al tampone per coronavirus al pronto soccorso dell'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Si attende l'esito delle analisi e, nel frattempo, l'uomo - giunto in codice rosso per gravi insufficienza respiratoria - è in terapia d'ossigeno. Secondo i sanitari si tratta solo di prassi attuata per prevenire il contagio del Covid19, in base alla quale si riserva un'attenzione particolare ai soggetti che presentano polmoniti acute. Nel frattempo, il paziente è assistito in una saletta isolata.

09:55

Scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, nidi compresi, resteranno chiusi a Sant'Agata de' Goti fino a giovedì: la decisione del sindaco Giovannina Piccoli è scattata per la presenza, fino a qualche giorno fa sul territorio, di un insegnante di origini santagatesi che presta servizio a Casalpusterlengo, comune del Milanese che si trova all'interno del focolaio del virus, e al rientro di un gruppo di studenti delle scuole del territorio da una gita a Milano e Verona. L'ordinanza del sindaco si Sant'Agata dei Goti invita i familiari del docente e tutti coloro che hanno partecipato alla gita di istruzione a osservare un periodo di 14 giorni di quarantena.

09:05

Quarta vittima in Italia: è un uomo di 84 anni che era ricoverato a Bergamo presso l’ospedale “Papa Giovanni XXIII” per altre patologie. In attesa del bollettino giornaliero diramato dal capo della Protezione civile e commissario straordinario all'emergenza, Angelo Borrelli, il numero dei positivi al coronavirus in Italia è di 149.

Con il nuovo bollettino medico lunedì 24 febbraio 2020, sono 152 i casi di coronavirus in Italia, comprendendo anche tre decessi e un guarito. Nel dettaglio regionale, abbiamo: 112 in Lombardia (con due decessi), 22 in Veneto (con un decesso), 9 in Emilia Romagna, 3 in Piemonte (e non 6 come comunicato dalla Regione in un primo momento), 3 in Trentino Alto Adige e 3 nel Lazio (con un guarito), due dei quali sono i turisti cinesi ricoverati all’Istituto Spallanzani.

COS’E’ IL CORONAVIRUS. I Coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS). La malattia provocata dal nuovo Coronavirus ha un nome: “COVID-19” (dove "CO" sta per corona, "VI" per virus, "D" per disease e "19" indica l'anno in cui si è manifestata).

SINTOMI. Dipende dal virus, ma i sintomi più comuni includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l'infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte. Come altre malattie respiratorie, l’infezione da nuovo coronavirus può causare sintomi lievi come raffreddore, mal di gola, tosse e febbre, oppure sintomi più severi quali polmonite e difficoltà respiratorie. Raramente può essere fatale. Le persone più suscettibili alle forme gravi sono gli anziani e quelle con malattie preesistenti, quali diabete e malattie cardiache.

CACCIA AL PAZINTE ZERO. Ad ora, infatti, hanno dato tutti esito negativo gli approfondimenti sul manager 40enne tornato dalla Cina il 21 gennaio che si era incontrato almeno tre volte col "paziente 1", il 38enne di Codogno che è stato il primo a manifestare i sintomi del virus. Sabato 22 febbraio, invece, il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, aveva annunciato che il manager non è il paziente zero. "Dai test effettuati – ha annunciato – è emerso che non ha sviluppato gli anticorpi. Il paziente zero non ha sviluppato gli anticorpi, non è lui. Va cercato. Questo cambia tutto il quadro".

REGIONE CAMPANIA. I vertici regionali stanno monitorando tutte le strutture sanitarie. “Rivolgiamo un appello a non affollare i Pronto Soccorso e a evitare allarmismi. Non si segnalano al momento casi conclamati di coronavirus nella nostra regione, ma occorre tenere alto il livello di attenzione e usare prudenza in particolare in situazioni di affollamento”.

NUMERO VERDE. Ricordiamo che è attivo il numero verde (800909699) dedicato all’emergenza. Un passaggio fondamentale è sempre quello di rivolgersi prima al proprio medico di famiglia. L’appello è anche ad attenersi alle comunicazioni ufficiali che provengono dal Ministero della Salute e per esso dalla Regione Campania, per evitare che si diffondano notizie parziali e senza fondamento scientifico che producono, come è accaduto negli ultimi giorni, solo psicosi e allarmismo.