Il governo va verso la riapertura del cibo da asporto dal 4 maggio.

E' quanto si apprende da fonti partecipanti alla cabina di regia tra esecutivo e enti locali che confermano, così, l'ipotesi emersa nelle ultime ore.

Dal 4 maggio, inoltre, dovrebbe essere permessa l'attività motoria ma solo individuale (a meno che non si tratti di minori o di persone diversamente abili) e la ripresa degli allenamenti per gli sport professionistici.

Questa sera il premier Conte parlerà alla nazione alle ore 20.20. Nel suo discorso annuncerà che sarà permesso l’incontro con i familiari più stretti (anche anziani, ma indossando la mascherina), sì alla ripresa delle attività motorie a distanza e sì anche alla possibilità di rientro nel luogo di domicilio o residenza di chi è rimasto bloccato dal lockdown nelle città in cui studia o lavora.

Conte non ha ancora specificato se verrà mantenuto o meno l’obbligo all’autocertificazione per gli spostamenti all’interno del Comune o della Regione.