Centinaia di cosmetici sequestrati dai carabinieri forestali, tutti contraffatti e privi di indicazioni sulla composizione. Maxi sequestro dei militari della stazione di Marigliano, in collaborazione con la polizia locale.

Denunciato il proprietario di un negozio di cosmetici “made in China”: erano 59 le confezioni di profumo che riportavano marchi contraffatti, 1900 i prodotti per il make-up sequestrati. Smalti, matite per ciglia, rossetti, terra abbronzante, cipria, fondotinta, mascara e altro, destinati alla cura femminile senza alcuna indicazione in lingua italiana o sulla composizione del lotto.

La titolare dell’attività, una 52enne di origini cinesi già nota alle forze dell’Ordine, dovrà rispondere del reato di frode in commercio e vendita di prodotti con marchi falsi. Per la donna anche una sanzione amministrativa di 1000 euro.

(foto: repertorio)