Corsa contro il tempo per scongiurare la chiusura totale delle scuole a Torre del Greco.

Questa mattina a Palazzo Baronale si è tenuto un tavolo tecnico presieduto dal sindaco, Giovanni Palomba, con il responsabile dell’Unità Operativa Prevenzione Collettiva (U.O.P.C.) dell’ASL Na3 Sud Vincenzo Sportiello, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Enrico Pensati e la Dirigente al settore Luisa Sorrentino, per riscontrare ed esaminare l’evoluzione dei contagi in relazione al fattore scuola.

L’incontro è stato necessario, in considerazione dell’invito del Governatore della Campania Vincenzo De Luca, per valutare l’opportunità di assicurare un eventuale passaggio alla Didattica a distanza (Dad) sino alla fine del mese di febbraio.

Dal tavolo è emersa – da parte del primo cittadino – la necessità di contestualizzare i dati afferenti la curvatura epidemiologica del virus sul territorio comunale, debitamente certificati e comunicati dall’Azienda Sanitaria Locale, con i parametri stabiliti ed acquisiti da parte della Regione Campania, sulla base dei quali adottare eventuali provvedimenti di carattere amministrativo.

Stabilito, inoltre, un periodico e continuo aggiornamento con l'Unità operativa di prevenzione, ogni tre giorni. Frattanto, continua l’azione congiunta del comune e dell’ASL di monitoraggio delle comunità scolastiche della città di Torre del Greco per accertare ed intervenire su eventuali criticità dovute a situazioni di quarantene di alunni e relative ordinanze di chiusure dei singoli plessi.

il bollettino vesuviano