Altri due morti per Covid a Torre del Greco. Ad annunciarlo è il sindaco della città vesuviana, Giovanni Palomba, al termine del consueto punto al Centro operativo comunale di stanza a palazzo Baronale. Il primo cittadino, sentite Asl Napoli 3 Sud e unità di crisi regionale, ha annunciato che a perdere la vita sono stati P.P. di 83 anni e V.A. 62 anni, il primo in isolamento domiciliare e l'altro in ospedale. Sale dunque a quota 57 il numero complessivo dei torresi che hanno perso la vita a causa del Coronavirus da inizio pandemia. Si registrano inoltre 7 nuovi casi di positività al tampone e 29 guarigioni tra i cittadini in precedenza risultati contagiati. Sulla scorta di questi dati, scende sotto quota 400 il numero complessivo dei soggetti ancora positivi, arrivando a quota 394, di cui 31 in regime ospedaliero.

Proprio il comune corallino ha fatto sapere di aver scelto di programmare per il 21 dicembre due messe presso le chiese di S. Maria del Popolo e S. Maria La Bruna, alle quali parteciperanno solo i familiari delle vittime. Previsto, contestualmente, il suono all'unisono di tutte le campane delle parrocchie cittadine, l'esposizione di un drappo commemorativo, l'accensione di un cero da parte degli stretti congiunti e la realizzazione di una lapide che sarà apposta in un luogo simbolo della città, quale ricordo per la comunità cittadina e per i familiari delle vittime.

Per quanto riguarda Boscoreale, il dato parla di 124 positivi attuali, al netto di 442 guarigioni e 9 morti. Infine, a Boscotrecase, i dati aggiornati al 15 dicembre parlano di un nuovo positivo e 4 guariti. Attualmente sono 56 i cittadini contagiati sul territorio (uno solo ricoverato in ospedale) e 208 guariti. Quattro, invece, i decessi.