Approvato il testo del Decreto ristoro.

Non si tratta solo di sussidi a fondo perduto per le aziende colpite dal nuovo lockdown selettivo, ma anche nuovi interventi su Cig, affitti, Imu, lavoratori stagionali e altro. Di seguito i punti del nuovo decreto:

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LE ATTIVITÀ LIMITATE DAGLI ULTIMI DPCM: a tutti i titolari di partita Iva al 25 ottobre che siano destinatari delle misure limitative della propria attività con i dpcm di ottobre è assegnato un contributo a fondo perduto che non può essere superiore a 150mila euro.

RIFINANZIAMENTO COMPARTO IMPIANTISTICA SPORTIVA: aumentato di 5 milioni di euro il fondo di garanzia per l’impiantistica sportiva gestito dall’Istituto di Credito Sportivo.

FONDO PER IL SOSTEGNO ALLE ASSOCIAZIONI E SOCIETÀ DILETTANTISTICHE SPORTIVE: 50 milioni per istituire un Fondo per il sostegno alle associazioni e società dilettantistiche sportive.

MISURE A SOSTEGNO DEGLI OPERATORI TURISTICI: 400 milioni in più per il fondo a favore degli operatori turistici, 100 milioni in più per sostegno delle librerie, dell'intera filiera dell'editoria, compresi imprese e lavoratori della filiera di produzione del libro.

ESENZIONE SECONDA RATA IMU E COMPENSAZIONI PERI COMUNI: per tutti i proprietari di immobili interessati dalle misure limitative delle attività di cui al Dpcm 24 ottobre è prevista l’esenzione della seconda rata IMU con aumento di 96,4 milioni di euro del ristoro di cui al decreto cd “Rilancio” per compensare i Comuni delle minori entrate.

PROROGA AMMORTIZZATORI SOCIALI: periodo di 10 settimane (tra il 16 novembre 2020 e il 31 gennaio 2021) di applicabilità delle misure di Cassa integrazione, assegno ordinario e cassa integrazione in deroga.

PROROGA DEL REDDITO DI EMERGENZA: ai nuclei familiari già beneficiari della quota del Reddito di emergenza è riconosciuta la medesima quota anche per il mese di novembre 2020.

NUOVA INDENNITÀ PER I LAVORATORI DEL TURISMO, DEGLI STABILIMENTI TERMALI E DELLO SPETTACOLO: per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo è prevista un’altra indennità una tantum di 1.000 euro.

TAMPONI ANTIGENICI RAPIDI ANCHE DAL MEDICO DI FAMIGLIA: 30 milioni di euro per consentire di effettuare i tamponi anche ai medici di base e pediatri.

PROCESSO AMMINISTRATIVO CONTABILE E TRIBUTARIO: vengono prorogate fino al termine dello stato di emergenza le misure per consentire lo svolgimento delle udienze e del contradditorio in sicurezza.

MISURE PER LA DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA: 85 milioni di euro in più per l’anno 2020 per rafforzare la didattica digitale integrata