“Se nella prima ondata il sentimento principale è stato quello della paura, ora sta emergendo stanchezza e angoscia. Ad aggravare le situazione sono le restrizioni e le riaperture: le persone non possono essere accese e spente come interruttori”. A dirlo alla nostra redazione ...

Questo contenuto è riservato agli utenti premium

Sei già abbonato? Effettua l'accesso



Abbonati adesso, basta 1 click!

Solo 0,70€/mese

vai al video