“Si sta allentando la pressione”. Dopo settimane difficili al Covid Hospital Boscotrecase si inizia a intravedere un raggio di sole. Savio Marziani, direttore sanitario del Sant’Anna-Madonna della Neve, può tirare un sospiro di sollievo dopo aver descritto lo scenario di due settimane fa.

“Si sono liberati circa 6 posti in rianimazione e per fortuna stanno anche aumentando le dimissioni giornaliere. Faccio da coordinamento anche nei centri Covid e mi dicono che anche nei pronto soccorso la situazione stia migliorando. I fattori sono molteplici. Probabilmente l’invito a non uscire di casa e la presa di coscienza dell’emergenza da parte della popolazione stanno portando i loro frutti”.

Marziani ha anche sottolineato. “C’è meno preoccupazione, ma chi è in terapia intensiva rimane comunque a rischio per ché i pazienti arrivano già in condizioni problematiche. Sono anche diminuiti i ricoveri medici Covid. E per fortuna non ci sono più asintomatici ospedalizzati, mentre in sub-intensiva c’è una richiesta super specialistica”.

Sul personale il direttore sanitario aggiunto. “Anestesisti non ne sono arrivati, ma qualche medico sì perché la nostra direzione sanitaria è in continua attività di arruolamento. Sono in procinto di giungere anche infermieri e si concluderanno nell’imminenza altri concorsi, tra cui quello di cardiologia”.

Infine l’invito. “Continuiamo su questa strada. Stiamo a casa e proteggiamo i nostri anziani. Stiamo vincendo la guerra, ma abbiamo bisogno di tutti”.