"L'aver escluso il personale del Covid-Hospital di Boscotrecase tra i primi a dover essere vaccinati è stata una scelta grave ed incomprensibile" così Carmela Rescigno, responsabile nazionale Sanità di Fratelli d'Italia, e Luigi Rispoli della Direzione Nazionale del partito della Meloni.

"In queste ore - hanno detto i due esponenti di Fratelli d'Italia- non possiamo non far sentire la nostra vicinanza al direttore sanitario Savio Marziani ed a tutti i medici ed infermieri dell'ospedale di Boscotrecase, che si sono sentiti abbandonati per non essere stati inseriti tra il personale per i quali ieri sono partite le vaccinazioni in sette ospedali della regione.

Eppure, la struttura di Boscotrecase, da quando è stato trasformato in Covid Hospital, grazie proprio all'impegno di quel personale oggi dimenticato, ha saputo guadagnarsi un posto d'onore tra le strutture ospedaliere della Campania in un'area importante del nostro territorio e con un bacino potenziale di utenza di oltre un milione di persone.

"Rianimazione, Subintensiva, Pneumologia, Medicina, Utic e tante altre attività destinate tutte esclusivamente a pazienti Covid positivi e con il numero più alto di ricoverati avrebbero dovuto spingere chi ha deciso, a tutelare tra i primi i dipendenti di questo presidio ospedaliero. L'amarezza - hanno concluso Rescigno e Rispoli - è constatare che tra i 7 ospedali prescelti ci sono strutture che non fanno i numeri di Boscotrecase ma soprattutto la sensazione che siano state scelte altre strutture soprattutto perché facevano più notizia"

l'attesa

La previsione