I guariti dal Covid potranno effettuare il tampone antigenico che attesti la loro condizione, e dunque la fine della quarantena, anche dai medici di base, oltre che nelle farmacie e nei laboratori di analisi come avvenuto finora. E' quanto si è stabilito oggi, apprende l'ANSA, nel Tavolo regionale di medicina generale, dove l'Unità di Crisi ha acquisito la disponibilità dei medici di base a effettuare tamponi antigenici rapidi, al fine di ottimizzare la conclusione dei processi di quarantena e isolamento.

L'esito dei tamponi sarà comunicato alla Asl di appartenenza attraverso la piattaforma regionale. L'adesione da parte dei medici di medicina generale sarà volontaria. Le sigle rappresentative sindacali stimano che circa il 70-80% dei medici di base sia pronto a collaborare.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"