Sanzioni a raffica per chi non si vaccina contro il covid.

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Dpcm del 4 marzo, il ministero della Salute ha inviato all'Agenzia delle Entrate i codici fiscali degli ultra cinquantenni che non hanno rispettato l'obbligo vaccinale. Lo si apprende da fonti del ministero.

Sempre secondo le stesse fonti, il ministero ha già inviato 100 mila codici fiscali al giorno e ha già superato le 600 mila segnalazioni. Saranno poi necessari ulteriori accertamenti da parte dell'Agenzia delle Entrate prima dell'invio delle multe.

Fonti dell'Agenzia delle entrate Riscossione (Ader) precisano che, sulla base degli elenchi pervenuti dal Ministero della salute, è stata attivata la fase di produzione delle comunicazioni di avvio del procedimento sanzionatorio. Tali comunicazioni saranno poi trasmesse al Ministero della Salute per le successive attività di controllo, approvazione definitiva e firma da parte del Ministero medesimo. Solo successivamente Ader potrà provvedere alla stampa dei relativi documenti e alla loro spedizione ai soggetti inadempienti.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"