Bluff zona rossa a Torre Annunziata. Nonostante le restrizioni contenute nel nuovo Dpcm di Draghi, centinaia di persone hanno affollato le vie principali della città. Un dato che fa da contraltare al miglioramento che si è avuto negli ultimi giorni e che ha fatto scendere drasticamente il numero di contagi attuali in città.

E in vista del “ponte” di Pasqua, scattano maggiori controlli in tutta la Campania. Per le giornate del 3-4 e 5 aprile, secondo quanto rende noto la Prefettura di Napoli, saranno ulteriormente potenziati i dispositivi di controllo, con particolare riguardo ai divieti per gli spostamenti, al rischio di assembramenti nelle aree urbane e nei siti più esposti, nei parchi, sui litorali, sulle arterie stradali e autostradali, nelle stazioni, nei porti e negli aeroporti. Inoltre, sono state adottati provvedimenti per evitare ogni tipo di afflusso ad alcune spiagge cittadine, non consentito dalle disposizioni vigenti, anche per permettere alle Forze dell'ordine di interdirne l'accesso.

Ecco le regole previste nei tre giorni di festività di Pasqua.

ATTIVITÀ MOTORIA E SPORT. Non si può circolare neanche all'interno del proprio Comune. E' invece sempre possibile svolgere attività motoria, ma solo in prossimità della propria abitazione, e attività sportiva all'aperto in forma individuale.

VISITE AD AMICI. Nonostante in generale sia vietato nelle zone rosse, nel weekend di Pasqua è consentito andare a trovare parenti o amici una volta al giorno e in massimo due persone (oltre ai minori di 14 anni conviventi).

SECONDE CASE. E' possibile raggiungere le seconde case, a patto che non ci siano però ordinanze dei presidenti di Regione che impongono regole più restrittive: Campania, Puglia e Liguria hanno posto il divieto di accesso alle seconde case per residenti e non residenti. Per quest'ultima “categoria” il divieto è imposto anche in Piemonte, Valle d'Aosta, Alto Adige, Trentino, Toscana, Marche, Calabria e Sardegna. E nell'Isola - così come in Sicilia - si entra solo con tampone negativo effettuato 48 ore prima dell'arrivo.

le regole