La Campania ha un piano per raggiungere l’immunità di gregge entro settembre. Per ora siamo in linea con le somministrazioni dei vaccini, ma servono nuove forniture per non rischiare di restare indietro. Non ce lo possiamo permettere”.

Lo ha detto Franco Picarone, membro della Commissione Sanità in Regione Campania, nel corso del suo intervento per discutere del piano vaccini covid.

“La Campania sta dimostrando grande capacità di organizzazione e sta mettendo in campo forze per vaccinare il maggior numero di persone. Infatti, al momento siamo in testa nella classifica delle Regioni. Quello che lamentiamo è però un invio di quantità che ci penalizza. Il presidente De Luca ha denunciato tutto in maniera dettagliata, anche con cifre a corredo. Si tratta di una cosa non più tollerabile in un quadro già di per sé preoccupante”.

Quello che si rischia è una mancanza nella distribuzione delle dosi sul piano regionale. “Il nuovo piano della Regione deve essere rispettato – ha continuato il consigliere Picarone – non possiamo pagare la carenza generale registrata nel nostro paese ma anche a livello europeo. Tutte le forze politiche del consiglio, ognuno nel proprio ruolo, deve tutelare la nostra regione su quello che fa il governo nazionale sulla distribuzione dei vaccini”.

vai al video

L'arrivo

il bollettino