Ha inseguito la vittima usando le sirene in dotazione alle forze dell’Ordine. Il malcapitato si è fermato e ha scoperto che si trattava di una rapina.

I Carabinieri di Volla hanno arrestato Gianluca Melluso, un 47enne di Casoria già noto alle forze dell’Ordine. L’uomo è ritenuto gravemente indiziato di una rapina commessa il 10 giugno 2020 lungo la strada provinciale 1 che collega Volla a Napoli.

A bordo di un’auto, insieme ad un complice non ancora identificato, Melluso ha inseguito la vittima 39enne utilizzando lampeggianti e “sirena” simili a quelle in uso ai militari per costringerlo ad accostare. Gli ha puntato un fucile contro e gli ha portato via una borsa con all’interno 400 euro.

Dopo aver raccolto la denuncia della vittima, i carabinieri hanno analizzato le immagini di videosorveglianza presenti lungo il percorso dei rapinatori e rintracciato il veicolo, il cui proprietario era proprio Melluso. L’uomo ora è in carcere a Poggioreale, accusato di rapina aggravata in concorso. Proseguono le indagini dei carabinieri per identificare il complice.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"