Determinare una nuova qualità dei servizi sanitari e delle politiche per la salute a Torre Annunziata. Su questo aspetto si è concentrato il confronto tenutosi presso la sede cittadina del Partito Democratico. Un incontro con i rappresentanti delle Associazioni del territorio che stanno portando avanti proposte e iniziative sui temi della sanità e della tutela della salute nell'area di Torre Annunziata.

Le Associazioni presenti (Catena rosa, Fenice Vulcanica, Pro Ospedale Sant'Anna, Movimento ex Ospedale civile di Torre Annunziata) hanno rappresentato le criticità e le preoccupazioni sul futuro dell'organizzazione sanitaria sul territorio e più in generale sulle misure per tutelare la salute e l'ambiente. Al tempo stesso, hanno sottolineato l'importanza di fare rete e la necessità, da parte delle forze politiche, di ascoltare le istanze e di tradurle in concrete azioni operative e istituzionali.

D’altronde, l'emergenza covid ha solo aggravato una situazione già critica per la graduale chiusura o impoverimento organizzativo e tecnologico dei presidi presenti sul territorio. Mentre persiste - e per certi versi si rafforza - un atteggiamento, da parte dei vertici dell'Asl, di sostanziale chiusura al dialogo e una carenza di strumenti informativi.

Tanti i temi emersi durante la discussione: dal futuro dell'Ospedale di Boscotrecase alle carenze del 118, in particolare per le emergenze gravi. Fino alla necessità di riorganizzare la rete dei servizi territoriali con una forte attenzione alla medicina di genere, tenendo ben presente il perdurare dell’emergenza covid.

"Obiettivo fondamentale sarà combattere le diseguaglianze e superare il senso di smarrimento e di sfiducia che è presente in ampie fasce di cittadini per la crisi sociale ed economica aggravata dalla pandemia – ha spiegato il commissario cittadino del Pd Paolo Persico –. Rilanciare e dare una forte prospettiva di sviluppo all'Ospedale di Boscotrecase, rafforzare la rete territoriale dei servizi, stabilizzare e organizzare al meglio i punti di vaccinazione, programmare, con efficacia e senza sprechi, le risorse dei fondi europei sono alcuni degli aspetti fondamentali su cui le forze politiche e le Istituzioni sono chiamate a dare un indirizzo politico chiaro che guardi, in primo luogo, agli interessi dei cittadini”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"