“Il lavoro allo Spolettificio continui”. Prosegue la lotta di Luigi Gallo, deputato del Movimento 5 Stelle, sulla crisi occupazionale alla ex Real Fabbrica d’Armi di Torre Annunziata.

Circa 51 lavoratori rischiano di perdere il proprio posto. Così, ancora una volta, l’onorevole si è mosso in prima persona per smuovere le acque.

“Continuo a ricevere lettere affrante da parte dei lavoratori dell'ex spolettificio di Torre Annunziata a cui va tutto il mio sostegno.

Ho sentito il direttore generale dell' Agenzia Industriale Difesa Nicola Latorre e l'ho chiamato alla responsabilità per una partecipazione fattiva ad un tavolo permanente con il ministero della cultura ed il ministero del sud perché nelle corde di questi ministeri così come dell'Agenzia Industriale Difesa dare una risposta che sia innovativa e adatta a questi territori e soprattutto che mantenga il livello occupazionale.

Sono impegnato affinché questi incontri e questi accordi di lavoro si realizzino al più presto ma mi confronterò presto anche con i lavoratori in un secondo incontro per coordinare anche con i cittadini coinvolti il mio impegno”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"