Un giorno appena. Tanto è bastato alla creatività dei napoletani per trasformare le nuove reaticons di Facebook, il più popolare social network al mondo. Ieri mattina l'annuncio di Mark Zuckerberg, oggi invece sulla rete spopolano le "faccine" in versione partenopea. L'idea è venuta ai gestori della pagina “La parlata ignorante”, che ha modificato il “like” in “me si piaciut”, il cuore in “squaqquarreo”, il sorriso in “jelacc” ed ancora lo stupore in “uà”, la tristezza in “che appucundria” ed infine la rabbia in “c’eccis”. Da tempo gli ingegneri di Palo Alto stavano ipotizzando il superamernto del classico "like". C'è chi ha ritenuto non sufficiente la versione napoletana, ed allora ecco la versione napoletana in versione gastronomica: è l'idea di Egidio Cerrone, che con la sua pagina "Le avventure culinarie di Puokemed" è diventato un fenomeno sul web. Ecco allora che l'originario "Ahaha", trasformato in "jellac" diventa "Uah, che ti sei firato di mangiare"

In basso le foto


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto