Erano pronti a mettere sul mercato nero quasi mezza tonnellata di sigarette di contrabbando.

I carabinieri hanno denunciato una 33enne e un 42enne entrambi di Napoli (quartiere Pendino), entrambi già noti alle forze dell’Ordine.

I due viaggiavano a bordo di due auto cariche di casse di cartone. I militari dell’Arma li hanno seguiti e osservati a lungo. Quando sono arrivati in Via Limitone d’Arzano sono stati bloccati e perquisiti: nei due veicoli stoccati complessivamente 220 chili di sigarette, suddivise in 1200 stecche.

La perquisizione, estesa anche in un villino di Ottaviano riconducibile ai due, ha consentito di ritrovare e sequestrare altre 1400 stecche per 280 chili di “bionde” di contrabbando.

Mezza tonnellata di sigarette che sono costate ai due una denuncia per concorso in detenzione di ingenti quantità di tabacchi lavorati esteri di contrabbando.