Da Salerno a Torre annunziata per trasportare carichi di droga. Fermati nei pressi del cimitero, sono stati arrestati e portati in carcere.

Si tratta di Franco Somma e Fabio Iavarone, rispettivamente di 48 e 42 anni, entrambi salernitani e già noti alle forze dell’Ordine. Sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due hanno fatto male i conti con la giustizia. Sono stati notati dalla polizia durante un normale servizio di controllo. Erano a bordo di un’auto e quando hanno visto gli agenti, sono andati nel panico. Hanno invertito il senso di marcia sperando di eludere i controlli.

La polizia però li ha raggiunti e fermati: nel bracciolo centrale anteriore dell’auto avevano nascosto 4 bustine con 285 grammi di cocaina all’interno.

Somma e Iavarone così sono stati arrestati. Il primo con l’aggravante per guida senza patente, l’altro denunciato perché era in prova ai servizi sociali con il divieto di allontanamento dalla provincia di Salerno.

Infine, il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo. Nel frattempo gli investigatori sono al lavoro per individuare la provenienza del carico e a chi fosse diretto, essendo lo spaccio di stupefacenti tra i principali affari della criminalità organizzata.

Il caso