Era già sottoposto a regime di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno a Ercolano: ora dovrà scontare 6 anni in carcere.

L’ha deciso il tribunale di Napoli che ha arrestato Giosuè Miranda, 29enne di Ercolano già noto alle forze dell’Ordine, ritenuto responsabile del reato di associazione per delinquere di stampo mafioso. L’uomo è ritenuto uno degli esponenti di spicco del clan Ascione – Papale, egemone sul territorio di Torre del Greco ed Ercolano.

Miranda è stato portato in carcere a Secondigliano.