Nuovo intervento settimanale su Facebook di Vincenzo De Luca. Il presidente della Regione Campania ha parlato della scuola. Illustrando il suo piano in vista del rientro in classe a settembre. “Sarà obbligatorio dare mascherine a tutti gli studenti. E fare i tamponi all’inizio dell’anno scolastico a tutto il personale docente. Questa è l’unica cosa seria che possiamo fare per tutelare la salute dei ragazzi. Il distanziamento? Lasciamo perdere per carità di patria. Ci stiamo preparando a fare uno sforzo enorme. Ho visto che il Ministro della Pubblica Istruzione ha previsto un bonus per gli strumenti tecnologici alle famiglie. Anche stavolta la Regione Campania ha anticipato tutto”.

Poi è passato sulla situazione del focolaio di Mondragone. “Abbiamo fatto i tamponi a tutti gli abitanti delle palazzine ex Cirio di Mondragone, sia italiani e sia bulgari e persone di varia nazionalità. Abbiamo individuato altri contagiati in un’impresa agricola, istituendo la zona rossa dopo 24 ore. Non ci sono state dispute con il Governo. Fra 14 giorni ci auguriamo di non trovare altri positivi, ma libereremo le palazzine in condizioni di sicurezza. Saluto e ringrazio i civilissimi cittadini di Mondragone. Subito dopo la quarantena faremo delle belle iniziative per rilanciare l’economia turistica e agricola. Promuovendo lo sviluppo di quel territorio, non di danneggiarlo. A Saluzzo ho saputo che gli stagionali, che raccoglievano la frutta dormono nei parchi pubblici. Purtroppo in Campania, dove abbiamo vissuto una situazione analoga, siamo una popolazione afflitta”.

A partire da oggi, fino a lunedì, ripartiranno anche altre attività come discoteche e sport di contatto. “Abbiamo approvato ordinanze, che consentono l’apertura di quasi tutte le attività. Oramai abbiamo ripreso quasi tutto. L’ultima conferma il divieto di asporto di alcolici dopo le 22, ma liberalizza le aperture degli esercizi di bar e ristorazione. Abbiamo approvato il protocollo di sicurezza per le attività di ballo di discoteche e locali similari. Se non ci sono slanci di passione irresistibile mantenete le distanze. Dal 6 ripartono anche gli sport di contatti. Sono autorizzati eventi per bande musicale, purché in postazione fissa. In buona sostanza abbiamo ripreso tutta l’attività economica, salvo pochissime realtà per le quali nei prossimi giorni ci sarà apertura piena”.

Infine le solite raccomandazioni. “La Campania a oggi è a contagio zero, ma dobbiamo continuare a tenere gli occhi aperti. Ogni problema va denunciato, affrontato e risolto con decisione e tempestività. Non va occultato nulla, bisogna fare sempre operazioni verità”.