Non è mancata una stoccata a Matteo Salvini da parte di De Luca. Il governatore della Campania ha attaccato il leader del carroccio in merito alla situazione dei fitti. “Voglio lanciare un messaggio a un esponente milanese. Vorrei dire all’amico sovranista, quello che va in giro per farsi guardare gli occhiali nuovi color pannolino di bimbo, che la Campania ha programmato, tramite due bandi, aiuti per 70 milioni di euro. Lo dico al nostro amico sovranista che conosce sempre troppo poco della nostra regione”.

Anche stavolta il presidente ha voluto elogiare il piano socio-economico da 900 milioni, più volte definito un miracolo. “La Regione Campania è oggi l’unica istituzione che è in grado, nel giro di 3 settimane, di far arrivare i soldi alle imprese e alle famiglie. Nel giro di 3 settimane abbiamo inoltrato 4mila mandati di pagamento per le imprese e 14mila per i professionisti, di cui 6mila avvocati. Noi completeremo con i pagamenti a 105mila piccole imprese e 65mila autonomi. Se conoscete un’altra istituzione in grado di farlo segnalatemela, io non la conosco. Stiamo anche chiudendo il protocollo d’intesa con l’Inps per l’aumento delle pensioni al minimo fino a 1000 euro. Un impegno che abbiamo assunto e che manterremo. Complessivamente abbiamo impegnato quasi 1 miliardo di euro che arriverà nel giro di un altro mese. Da lunedì cominciamo a erogare i primi bonus da 600 euro per le famiglie che hanno bambini disabili in casa (circa 51mila). Da metà maggio sarà fornito un altro contributo da 500 euro a chi ha un reddito Isee fino a 20mila euro. Per un totale di 145mila nuclei familiari. Inoltre dal 18 si possono fare sull’agenzia dell’Adisurc le domande per 40mila studenti ai quali daremo 250-300 euro. La cosa straordinaria è che abbiamo avuto la capacità di rispettare i tempi. Fra una decina di giorni presenteremo il bilancio complessivo del piano socio-economico ed è un miracolo”.

Il modello