"Stamattina mi sono intossicato sentendo che la Campania rischia la zona arancione. Noi abbiamo un dato alto sui positivi che troviamo, ancora ieri erano 1800 positivi. Ma c'è da capire bene come vengono valutati i positivi, anche perché i positivi sono per il 99% asintomatici o paucisintomatici. Ho la sensazione che in altre parti d'Italia non adottano, diciamo, lo stesso rigore della Campania per valutare i positivi".

Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso di una visita di oggi a Mondragone.  "Noi siamo - ha detto - per il massimo rigore per non giocarci la stagione estiva. Già oggi qualche positivo che troviamo è il risultato di Pasqua e Pasquetta, c'è stata qualche allegria di troppo. La mascherina va indossata anche quando dormono in Campania. La Campania è oggi prima rispetto ai due dati che misurano l'occupazione delle terapie intensive e il numero dei morti covid. Tutti gli altri numeri possono essere plasmati".