Un teatro degli orrori, costruito all’interno delle mura di casa. Un ambiente che doveva essere protetto per una bambina di soli 10 anni, ma che è diventato il suo incubo peggiore. Un calvario che solo la mamma è riuscita a far terminare, mandando in cella il marito orco.

I carabinieri di Torre del Greco hanno eseguito un’ordinanza di custodia in carcere, emessa dal Gip di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura, nei confronti di un uomo di 43 anni, gravemente indiziato dei reati di violenza sessuale aggravata e maltrattamenti in famiglia. L’uomo ha vessato per anni la figlia e i familiari conviventi.

Le indagini, condotte dei militari dell’Arma, sono partite a seguito della denuncia choc della madre della bambina. Una notte sorprese il marito orco disteso sulla figlia 16enne, completamente nuda a letto.

Ricostruito un quadro spaventoso, fatto di continue vessazioni e soprusi. Un clima di orrore in cui l’uomo avrebbe abusato della figlia da quando aveva solamente 10 anni.

L’orco ora è stato condotto in carcere a Poggioreale.