Una mamma, in forte stato di agitazione si è presentata raccontando che, poco prima, era in contatto telefonico con la figlia la quale improvvisamente aveva cominciato ad urlare per poi interrompere bruscamente la telefonata. L'episodio nella serata di sabato a Portici. 
Gli agenti, grazie alla descrizione fornite dalla donna, hanno rintracciato la giovane e hanno bloccato un uomo che la stava strattonando.


Gli operatori sono stati avvicinati dalla vittima che ha raccontato di non conoscere l’uomo e che, poco prima, lo stesso l'aveva aggredita e costretta a subire abusi sessuali.
Sulla base degli elementi raccolti con il supporto della Quarta Sezione della Squadra Mobile Claudio Ciotola, 24enne ercolanese con precedenti di polizia, è stato arrestato per violenza sessuale.