"Le dimissioni della dott.ssa Antonella Guida, funzionario direttivo del sistema sanitario regionale in possesso di titoli e referenze che hanno oggettivamente pochi riscontri nel panorama medico regionale campano, rappresentano un raro esempio di sensibilità istituzionale e di correttezza. Tali comportamenti nascono, infatti, dall'assoluto disinteresse e dalla vocazione a svolgere la propria professione lontano dalle angustie del piccolo cabotaggio clientelare cui sono, invece, inclini sia i burocrati, sia i politici". Lo dice, in una nota, il senatore Vincenzo D'Anna, portavoce del gruppo Ala (Alleanza Liberalpopolare Autonomie), che poi così prosegue: "paradossali appaiono le critiche capziose e strumentali pervenute all'atto della sua nomina, ovvero riconferma, presso l'Asl Napoli 1 ove è notorio che la dott.ssa Guida abbia svolto un enorme mole di lavoro per il risanamento di un'azienda disastrata ed indebitata fino all'inverosimile a causa delle inadeguate pregresse gestioni". "Nell'epoca in cui alla politica spregiudicata ed opaca deve essere contrapposta quella trasparente e disinteressata, affidiamo tale esempio al presidente Vincenzo De Luca ricordandogli, sommessamente, che quel che è valso per il consigliere regionale Alfonso Piscitelli non ha trovato finora riscontro in altri casi analoghi facendo così registrare una sensibilità politica alquanto variabile e per certi versi discutibile", conclude D'Anna.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"