Diciotto Sindaci della VI Municipalità di Napoli e dei comuni di Cardito, Quarto, Frattamaggiore e Frattaminore, Acerra, Pompei, Sant’Antonio Abate, Sant’Anastasia, Pomigliano D’Arco, Massa di Somma, Volla, Ischia, Avellino, Fisciano, Siano oggi  hanno sottoscritto con il Sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno e il Presidente del Consiglio comunale  Michele Carbone in Villa Bruno il manifesto dichiarazione  di impegno per dare piena attuazione alla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

L’evento coincide con le celebrazioni del XXXIII anniversario della Convenzione sui Diritti Dell’infanzia e dell’Adolescenza. Un “manifesto impegno” con cui i governi cittadini si sono assunti la  responsabilità di fare rete per promuovere la partecipazione autentica dei giovani al governo delle città, coinvolgendoli in prima persona nelle scelte politico amministrative che li riguardano.

Un manifesto impegno  in piena attuazione della convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza  e per la loro tutela, riconosciuti con la Convenzione  dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite del 1989 a New York. 

San Giorgio a Cremano si è inserita a pieno titolo in questa celebrazione che ricorda l’importanza di questo strumento di tutela dei giovani adolescenti  e che sancisce che tutti i bambini e adolescenti  hanno diritto  alla sopravvivenza, allo sviluppo, alla protezione e alla partecipazione. Lo fa grazie al Laboratorio della Città dei Bambini e delle Bambine  nato per volontà del consigliere Luigi Bellocchio compianto ex amministratore della città ma che viene costantemente ricordato dall’Amministrazione sangiorgese  proprio in occasione della staffetta dei giovani a lui dedicata .  

La giornata ha visto protagonisti comunque i bambini , e  una parte degli oltre 2 mila piccoli coinvolti si è radunata nella Fonderia Righetti,  altri sono rimasti nelle proprie scuole dove hanno comunque svolto attività ludiche e laboratori didattici.

 “Si tratta di un impegno collettivo che integra quanto fatto finora e allarga la rete dei comuni coinvolti – spiega il Sindaco Giorgio Zinno –  e mette in campo una serie di  azioni tra cui:  l’attivazione di percorsi di partecipazione inclusivi (Consigli dei bambini, laboratori di progettazione partecipata, ecc.); la riappropriazione da parte  dei bambini e degli adolescenti dell’ambiente urbano, con il recupero di varie forme di gioco e la promozione dello spostamento autonomo negli spazi cittadini per un migliore sviluppo sostenibile del territorio; l’eliminazione di ogni discriminazione verso i bambini e gli adolescenti nelle politiche e nelle azioni intraprese. San Giorgio a Cremano è la città capofila di questo ambizioso progetto che sta allargando ancora di più i suoi confini, diventando una realtà sempre più consolidata”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"