“Dopo lo sgombero di palazzo Fienga ritengo che questo sia uno dei provvedimenti più importanti di questa amministrazione”. Non nasconde soddisfazione il consigliere comunale di Torre Annunziata, Rocco Manzo, per l’approvazione, venerdì 3 aprile in consiglio, della delibera sul ‘Diritto di superficie’ e dei relativi schemi di convenzione.

“Abbiamo terminato, finalmente, un percorso lungo quasi 20 anni”, continua il consigliere di Nuovo Centro. “Circa 1000 famiglie che abitano a via Carminiello, via Prota e via Caravelli, potranno beneficiare di questo atto. Di riflesso, si potranno alleviare le difficoltà finanziarie dell’Ente con nuove entrate”.

Ma andiamo nello specifico.

SCHEMI DI CONVENZIONE. La delibera approva 2 schemi di convenzione: La trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà. L’eliminazione dei vincoli di inalienabilità degli alloggi. “La delibera – continua Manzo – prevede che, per la determinazione del prezzo di cessione, il Comune applicherà le agevolazioni previste dalla normativa vigente nella misura massima, accogliendo un emendamento che ho presentato nel corso della seduta ed approvato all’unanimità”.

LE AGEVOLAZIONI. “Abbiamo approvato anche una mozione per andare incontro alle difficoltà economiche che stanno vivendo molte famiglie in questa fase storica”.

Secondo quanto stabilito: “Verificheremo la possibilità di stipulare una convenzione con i notai della zona, per ridurre al massimo le spese di rogito. Allo stesso modo, verificheremo possibili convenzioni con gli istituti di credito per il finanziamento dovuto. Sarà prevista una dilazione del pagamento fino a 48 mesi, nei casi consentiti – infine, conclude Manzo – La possibilità di un ulteriore sconto del 10% nel caso di adesione entro 60 giorni”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

Approvate le convenzioni per il diritto di proprietà