A Sorrento i Carabinieri del nucleo radiomobile della locale compagnia hanno arrestato in flagranza per maltrattamenti in famiglia un 27enne di Vico Equense già noto alle forze dell’ordine.

La coppia è partita da Vico Equense ed è andata in caserma a sorrento in tarda serata. Hanno chiesto informazioni di carattere amministrativo, una cosa veloce per poi andar via.

Ma in quei momenti il Carabiniere ha percepito un certo malessere da parte della donna. La signora non era serena. Il militare ha avvisato il suo comandante. Immediatamente ha avuto inizio un servizio discreto e attento. I carabinieri, a bordo di moto “civetta”, hanno infatti seguito l’auto all’interno della quale viaggiava la coppia. Li hanno seguiti fino a sant’agnello per poi intervenire. L’uomo – guidando – sputava e picchiava violentemente la compagna. I carabinieri li hanno fermati e hanno boccato l’uomo.

La vittima, di 26 anni, è stata portata in ospedale, ha subìto delle lesioni e ne avrà per 20 giorni. Non ha voluto presentare denuncia anche se già nel 2013 aveva denunciato il compagno e lo aveva fatto arrestare per i medesimi reati.

Le indagini dei militari però, hanno consentito di ricostruire, oltre a vedere con i propri occhi, una vicenda familiare caratterizzata da continui maltrattamenti e questo ha permesso di arrestare l’uomo che è stato tradotto al carcere in attesa di giudizio.