Alfredo Donnarumma non stecca, gol vittoria all’esordio in serie A.

Nella prima giornata di campionato il bomber di Torre Annunziata regala la vittoria alle rondinelle grazie a un gol su rigore in trasferta a Cagliari, rispondendo all'altro bomber oplontino in forza alla Lazio Ciro Immobile che contro la Samp ha realizzato una pregevole doppietta portandosi a quota 101 gol in serie A. A Donnarumma è stata annullata anche una rete nel primo tempo. 

Nella pomeriggio, a poche ore dal debutto, il patron della scuola Calcio Azzurri Stefano Cirillo ha voluto augurare a Donnarumma un buon campionato con una commovente lettera, pubblicata su Facebook.

Questo il testo:

“Ciao Alfredino, oggi è il nostro giorno. Sarai emozionato, nervoso, teso. È giustissimo. Oggi è il tuo giorno! Tutta la tua vita dedicata a questo momento. Tutta la mia vita a pensare che ce l’avresti fatta! Abbiamo vinto. Quanti litigi, quante telefonate, quanti provini per urlare al mondo che il mio Alfredino era il più forte di tutti. Quanti no, quante porte chiuse, quanti amici che hanno voltato le spalle. Questo è il giorno per i nostri papà! Tuo padre Giuseppe, la tua vita, la tua storia. Mio padre Giuseppe, la mia vita, la mia storia. Ahaahahh! E i loro litigi?? Ahaahah! Che cocciuti! Tutti e due d’accordo su un unico argomento: tu eri un talento. Sono fiero di te, perché sei l’esempio e il mito per tutti i giovani. Perché chi parte da zero e poi vola è davvero un visionario. Tanti infortuni, tante delusioni, tanti stop. E chi dimentica più quel viaggio di ritorno da Villa Stuart di Roma quando Bing Bang disse stop??! Tornammo arresi, sconfitti, distrutti. Tranne te!! Tu non credesti mai che avresti dovuto abbandonare il Calcio. Anche contro la scienza! E tra me te e te …. Padre Pio… dal quale sono tornato l’altro ieri, per un conto da saldare con lui! Oggi è il tuo giorno, il nostro giorno, il giorno degli Azzurri, il giorno di tutti i tuoi compagni che da piccolo ti rincorrevano per abbracciarti dopo i tantissimi goal che facevi. E quanti tornei vinti, e quanti tornei persi! E i rigori? Ne vogliamo parlare?? Un pensiero vola subito ad Alfredo Jungla Nera. Un ringraziamento infinito con tutto l’amore del mondo va ad Achille Langella. Forza Alfredino…si….sarai sempre Alfredino, per me….per Achille Langella. Per tuo padre…. per il Prof.Cirillo…. Alfredino! BUONA SERIE A , CAMPIONE!”

Una lettera che è stata subito premiata, con un gol. Un inizio con i fiocchi per il bomber di Torre Annunziata.