Droga, armi, bilancini: non mancava praticamente nulla al 29enne Vincenzo Cariati, arrestato dai carabinieri per quei ritrovamenti avvenuti fra casa sua e il negozio. In particolare i militari sangiorgesi hanno rinvenuto – probabilmente a seguito di una soffiata - nella sua camera da letto circa 110 grammi di cocaina e 2 bilancini di precisione, una pistola semiautomatica calibro 9 con 5 cartucce nel caricatore (risultata acquistata nel 2013 con documenti falsi) e la somma di circa  di 9.000 euro verosimile provento dell’attività di spaccio. Niente male, insomma, per un 29enne che teneva nascosto il suo piccolo ‘tesoro’ fra il negozio e la sua abitazione. Proprio nell’esercizio commerciale del giovane, un negozio di casalinghi in via Repubbliche Marinare, i carabinieri hanno recuperato anche 26 grammi di hashish. Il 29enne è stato infine rinchiuso nel penitenziario di Poggioreale.