Dalle prime ore di questa mattina, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli la Squadra Mobile partenopea, con oltre cento uomini impegati, sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di promotori e sodali di un’organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, ritenuta in rapporti d’affari con i clan di camorra operanti nell’area orientale di Napoli.

Gli ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, in prevalenza cocaina, importata prevalentemente direttamente dalla Colombia e dall’Olanda, è destinata al mercato del capoluogo e di altre regioni italiane, in particolare Toscana e Lazio.

Oltre ai significativi quantitativi di cocaina, hashish e marijuana, nel corso delle indagini è stato sequestrato anche un vero e proprio arsenale tra pistole e mitragliatrici.

Questi i nomi degli arrestati:

BUSIELLO Valter Alfredo, Napoli 1974
CRISCUOLO Giuseppe, Napoli il 1979
DE CESARE Ciro, Pollena Trocchina (NA) 1990
DE MATTEO Daniele, Napoli 1983
GROSSI Antonio, Fondi (LT) 1962
INCARNATO Raffaele, Napoli 1983
MARIOTTI Adolfo, Massa 1964
PICCOLO Antonio, Napoli 1978
SCARPA Antonietta, Napoli 1979
SCOGNAMILLO Ciro, San Giorgio a Cremano (NA) 1993
SCOGNAMILLO Pasquale detto Bombò, San Giorgio a cremano (NA) 1982
SITO Giuseppe Napoli 1970
TEATRO Gaetano, Napoli 1983
TODISCO Nunzio, Napoli 1985
TROTTA Davide Adolfo, Cassino (FR) 1980
UVALE Salvatore, Napoli 1990
SCOGNAMILLO Pasquale, Napoli 1980