Controlli a tappeto alle palazzine popolari di via Melito a Torre Annunziata: due denunce. E’ il risultato del blitz operato dalla polizia presso le abitazioni di alcuni pregiudicati.

In una cassetta telefonica, gli agenti hanno trovato 16 grammi di canapa indiana divisa in dosi e già pronta per essere venduta, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Denunciato in stato di libertà un 22enne già noto alle forze dell'ordine, I. A. S.: dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Scoperto poi, in un locale attiguo al fabbricato, con una porta metallica chiusa mediante un lucchetto, una pistola revolver calibro 38 special, con una serie di cartucce a disposizione. L’arma era occultata in un contenitore di plastica per il mangime degli animali. In base alle informazioni raccolte, il locale risultava di proprietà del giovane denunciato e del padre, sebbene in principio avessero negato di essere proprietari del locale.

Effettuati i controlli, è stato appurato che la pistola risultava da ricercare, in quanto il legittimo proprietario aveva sporto denuncia presso il commissariato di polizia di Torre del Greco nel 2016. Sul posto, la scientifica ha effettuato gli esami: padre e figlio sono stati condotti al commissariato per la rilevazione delle impronte digitali al fine di compararle con quelle eventualmente rinvenute sull'arma.

Per la pistola - in attesa degli esami di laboratorio - è stato denunciato in stato di libertà un pregiudicato di 62 anni, I. F., con precedenti per droga.

I controlli della Polizia sono proseguiti infine nel quartiere ed hanno portato all'identificazione di numerosi individui e al sequestro di diverse auto per mancanza della copertura assicurativa. Elevate sanzioni per circa 5mila euro.

vai alle foto