Nascondeva hashish nella cassetta dei cavi elettrici dell’Enel.

I carabinieri di Torre Annunziata hanno tratto in arresto Valerio D’Ippolito, 35enne di Ottaviano già noto alle forze dell’Ordine per reati di droga.

L’uomo è stato fermato dai militari dell’Arma che lo hanno sottoposto a controlli mentre si intratteneva con fare sospetto su via Pappalardo rinvenendogli addosso alcune stecchette di hashish.

Subito dopo hanno proceduto a perquisire anche la sua abitazione sulla stessa strada, trovando in una scatola in cucina altro stupefacente e materiale per il confezionamento.

Ma c’è dell’altro: in tasca D’Ippolito aveva un mazzo di chiavi, alcune non corrispondevano alle serrature di casa. A seguito di alcune verifiche sulle pertinenze della sua abitazione, è stato scoperto che una delle chiavi apriva il lucchetto a protezione di una cassetta Enel dismessa all’interno della quale erano nascosti 21 panetti di hashish da 100 grammi l’uno e 3 bilancini di precisione.

La droga è stata interamente posta sotto sequestro mentre per Valerio D’Ippolito, ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.