Vent’anni, incensurato e arrestato dagli agenti del commissariato per detenzione ai fini di spaccio. Si tratta di Emanuele Cioffi, il 20enne che la notte scorsa è stato sorpreso in possesso di stupefacenti in via Zuppetta.

Era da poco passata la mezzanotte quando una pattuglia in servizio di controllo del territorio si è recata in via Zuppetta dove era stata segnalata la presenza di tre persone in atteggiamento sospetto. Quando gli agenti sono giunti sul posto, in effetti hanno trovato il 20enne insieme con altri due giovani, i quali non hanno saputo dare contezza circa la loro presenza in quel luogo.

Cioffi ha iniziato a dare segni di insofferenza, cosa che ha insospettito i poliziotti, i quali hanno proceduto ad un controllo dello zaino che aveva con sé, al cui interno hanno rinvenuto 6 dosi di marijuana. Gli agenti hanno quindi effettuato una perquisizione anche nell’abitazione del giovane, con esito positivo.  Infatti, all’interno di un salvadanaio di latta trovato nella camera da letto, la polizia ha rinvenuto altre 19 dosi di marijuana, due pezzi di hascisc e un bilancino di precisione.

 Il ragazzo è stato quindi dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e sottoposto ai domiciliari in attesa del processo con rito direttissimo. Fra l’altro, poco prima gli agenti avevano ricevuto l’ennesima segnalazione per furto, motivo per cui i tre ragazzi sono stati inizialmente scambiati forse per i responsabili del raid che sarebbe avvenuto poco distante da lì.  


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"