Partivano col treno da Torre Annunziata per vendere cocaina a Cava de’ Tirreni. Tre torresi in trasferta sono stati arrestati ieri in flagranza di reato mentre vendevano polvere bianca ad un loro abituale cliente proprio all’interno delle Ferrovie dello Stato della città metelliana.

A finire in manette sono stati Anna Attianese, Amedeo Nazionale e Rita Rosina, tutti e tre abitanti del noto rione ‘murattiano’ e accusati di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti del commissariato di Cava, coadiuvati dai colleghi di Torre Annunziata guidati dal Primo Dirigente Vincenzo Gioia e dal Vice Questore Elvira Arlì, hanno così smantellato una rete di spaccio organizzata proprio nel territorio oplontino.

I pusher oplontini dopo essere stati scoperti sono stati trovati con due dosi di cocaina insieme ai 39 euro appena incassati. Rosina, Attianese e Nazionale sono stati quindi arrestati e subito condotti presso la Casa Circondariale di Salerno – Fuorni.