L’amministrazione è ancora in campagna elettorale e le spese le paghiamo tutti. Le pagano i dipendenti con le loro trovate quotidiane o gli imprenditori che non sono loro amici”. È il duro attacco che parte dall’opposizione consiliare di Pompei, da Bartolo Martire, Franco Gallo e Salvatore Perillo.

Ieri pomeriggio i 3 consiglieri comunali si sono riuniti per rinsaldare le fila e ribadire che “nell’amministrazione Uliano la confusione regna sovrana. Il governo cittadino non ha obiettivi, dimostrato dall’assenza di programmazione”. Esempio clamoroso, secondo Perillo è la riunione di commissione di ieri pomeriggio. “A palazzo De Fusco – racconta Perillo – c’è stata la prima riunione per l’organizzazione di eventi 2015. Ad anno in corso, con i pacchetti turistici ormai già venduti da tempo, si pensa a programmare eventi di qui a qualche mese. È la prova evidente che si naviga a vista”.

Anche Martire rincara la dose: “Assurdo è anche il modo in cui gestiscono la macchina comunale. Oggi siamo stati convocati, per la prima volta, con l’assessore Orsineri e 2 dirigenti comunali. Non ci sarebbe nulla di strano se si fossero fatte riunioni preparatorie ed in commissione avessimo deciso di ascoltare il parere dei tecnici. Purtroppo è completamente saltato questo passaggio”.

Ma “il paradosso – secondo Gallo è la stessa composizione delle commissioni: in 2 su 6, stando alle recenti dichiarazioni di Amitrano, noi dell’opposizione abbiamo la maggioranza numerica. Fin dall’inizio ci siamo posti alternativi a questa amministrazione perché – conclude – è incapace di fare alcuna programmazione”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"