Il PD alla prossime elezioni di Pompei non ci sarà.

E’ quanto emerso nella conferenza stampa di presentazione della coalizione di Domenico Di Casola che sfiderà a settembre proprio il segretario cittadino del Pd Carmine Lo Sapio.

Dieci liste a supporto dell’avvocato, deciso a guadagnare lo scranno più alto di Palazzo De Fusco, dopo aver superato l’empasse della candidatura, riuscendo a far compiere un passo di lato al Alberto Robetti.

Presente all’incontro tenutosi all’hotel Forum di Pompei anche l’ex sindaco uscente, sfiduciato dal PD e che ora supporterà Domenico Di Casola e il suo polo moderato. Con questa mossa, il partito che aveva deciso di affidare il simbolo proprio al commercialista, si ritrova clamorosamente assente dalla prossima tornata elettorale. A confermare la voce è stato proprio Domenico Di Casola.

Si è parlato di programmi e di intenti, con un unico scopo ben preciso: “E’ necessario uno sforzo comune che vada oltre le divisioni ideologiche, al fine di coinvolgere tutte le forze sane della città in un unico progetto di cambiamento e rinnovamento”.

la scelta

La precisazione